White Coat
22 febbraio 2016
Chanel le Vernis - Path Velvet Beauty Review
Chanel – Le Vernis
5 giugno 2016

Carlo Pignatelli – SS2017

Carlo Pignatelli - SS2017
Condividi se ti piace...

Nel cuore della città di Milano, l’aria è baciata dalla primavera.

Il sole caldamente splende sul  traffico della città animata da taxi e metro divampanti.

I polverosi  parabrezza delle auto, riflettono accecanti bagliori sui visi dei passanti incalzati. Occhiali da sole ed accessori metallici luccicano come ornamenti luminosi  antecedenti alla “presentazione odierna”.

Immersa in questa caotica atmosfera metropolitana, improvvisamente  in via Meravigli… il tempo si ferma. Il frastuono della città si assopisce nell’interno di Palazzo Turati.

Carlo Pignatelli - SS2017

L’aria si rinfresca tra le mura rivestite di pregiati tessuti. Le scalinate di marmo fungono da foyer, al surreale salto nel passato neorinascimentale.

E’ inevitabile associare quest’atmosfera vittoriana, all’allora contemporaneo  poemetto simbolista  di Stèphane Mallarmè,  “L’Après midi d’un faune.

Le ninfe del drammaturgo francese , oggi, sono interpretate  dalle modelle avvolte dall’ incantevole maestria dello stilista torinese Carlo Pignatelli.

Abiti di ispirazione bohèmien, dalle fluide silhouette impreziosite da materiali pregiati, rievocano un’epoca nobile.

I cristalli ed i ricami creano armonici giochi di luce sulle scollature in perfetta sintonia con le gamme cromatiche.

Tessuti dalle tonalità luminose e contemporanee valorizzano la sposa della collezione primavera-estate 2017, nella sua sofisticata leggiadria. Una moderna dama scapigliata consapevole della propria esclusività poiché,  per il lieto giorno, si è affidata all’esperienza ed alla manifattura, rigorosamente  italiana, dello stilista Carlo Pignatelli.

Carlo Pignatelli - SS2017

Condividi se ti piace...
White Coat
22 febbraio 2016
Chanel le Vernis - Path Velvet Beauty Review
Chanel – Le Vernis
5 giugno 2016

Carlo Pignatelli – SS2017

Condividi se ti piace...

In the heart of Milan, the air has been kissed by the spring.

The sun warmly  shines on the traffic of the city animated  by taxi and heated subways.

The dusty cars’ windshields mirror dazzling lights on the fast walking people faces.

Sunglasses and metal accessories  shine as bright ornaments coming before the today event.

Immersed in this chaotic metropolitan atmosphere, suddenly in Via Meravigli… time stops.

The noise of the city falls asleep inside Palazzo Turati.

Carlo Pignatelli - SS2017

The noise of the city falls asleep inside Palazzo Turati.

The air cools down in the walls covered by precious fabrics . The marble stairs acting as foyer, letting a jump into  neo-renaissance past times.

It is  not possible to avoid the connection between this Victorian atmosphere and the past symbolist short poem “L’Après midi d’un faune “ by Stèphane Mallarmè.

The nymphs of the French praywright, today, have been performed by the models dressed up with the fascinating design virtuosity of Carlo Pignatelli.

Garments coming from a bohemian inspiration, featured by flowing silhouette beautified by precious materials , which remember a noble age.

The Crystals and the embroideries create harmonic light effects on the necklines perfectly melted with the color shades.

Fabrics with bright and contemporary  tones embellish the spring-summer 2017 bridge collection, by sophisticated loveliness.  A modern lady, conscious of her exclusivity since, for the great day, she relied on the experience and the mastering, absolutely Italian , of the fashion designer Carlo Pignatelli.

Carlo Pignatelli - SS2017

Condividi se ti piace...